Una giornata a Venezia in taxi

Una giornata a Venezia in taxi

A Venezia sono stato decine di volte, ho fatto diversi bacari tour, sono andato al Casinò Municipale, ho cenato fuori con vista sul ponte di Rialto, ma la cosa che mi mancava era di vederla dal taxi. I Veneziani hanno la barca e non la macchina, e per loro appunto è normale girare e ammirare la loro splendida città attraverso i canali, ma chi come me che l’ha sempre vista passeggiando a piedi, una volta che mi è stata offerta la possibilità l’ho presa al volo.
Una domenica di inizio autunno, quindi con clima ancora gradevole, con la scusa di andare a vedere una partita della Roma che giocava appunto a Venezia, sento il mio amico Marco, veneziano DOC, e ci organizziamo per andare insieme allo stadio. La partita iniziava alle 12:30, alle 11:00 circa con tutto il gruppo di amici veneziani ci ritroviamo al Ponte di Calatrava di piazzale Roma e ci incamminiamo per andare a prendere il taxi che ci porterà allo stadio. La particolarità è appunto che lo stadio si trova sull’Isola di Sant’Elena, e quindi per arrivarci c’erano due soluzioni, o il vaporetto oppure in taxi. Noi abbiamo opzionato per la seconda. Io ero l’unico “infiltrato” non veneziano, e come da buon tradizione veneta, prima di andare da qualche parte, una tappa in un bacaro, per bere una birra, un bicchiere di bianco e mangiare un cicchetto è d’obbligo farla e noi regolarmente abbiamo rispettato “questa regola”.

Finita la birra e lo spuntino ci rechiamo in un canale per prendere il taxi che ci porterà allo stadio. Io sono stato tutto il tempo in piedi a filmare e a guardare Venezia da un’altra prospettiva, ascoltando i miei amici che mi davano informazioni storiche sui palazzi etc. Finita la partita abbiamo ripreso il taxi, ci siamo fermati a bere ancora un bianco e poi ho ripreso la macchina alla volta di Bologna felice per la bellissima esperienza vissuta.
Piccole info i taxi a Venezia sono più cari rispetto alle città e si vi organizzate in un gruppetto di almeno 6/8 potete provare a contrattare un buon buon prezzo per girarla un pò almeno in senso, considerate che il vaporetto per i non residenti costa 7,5€ per 75 minuti. Il vaporetto comunque può essere usato come alternativa per visitare Venezia dai canali, ce ne sono diversi che raggiungono anche le isolette nei dintorni per maggiori info vi lascio il sito https://actv.avmspa.it/it/content/urbano-venezia-0
Anche questa volta ho riassunto la mia esperienza in un video

Fabia e Simone

Articoli correlati

Montagna x