Un po’ di Romanità….l’Accademia der Cacio e Pepe

Un po’ di Romanità….l’Accademia der Cacio e Pepe

Mercoledì 2 giugno 2021 decidiamo con la Fabia ed una coppia di amici di andare a mangiare fuori, in un luogo che abbia un po’ di spazio all’aperto e che faccia cucina tipica romana, e quale soluzione migliore de https://www.accademiadercacioepepe.it/. Il ristorante si trova a Zola Predosa, e ormai da diversi anni è il punto di riferimento della cucina tipica romana a Bologna. Ero già stato qui diverse volte, e ci torno sempre volentieri anche perchè i proprietari sono persone molto socievoli.
Ci hanno fatto accomodare in giardino in un tavolo sotto un ombrellone e grazie anche al leggero venticello che soffiava la permaneza durante il pranzo è stata molto piacevole.
Dopo aver dato un’occhiata al menù abbiamo deciso di prendere le seguenti pietanze iniziando dagli antipasti:

La Porchetta di Ariccia Igp

Si ebbene si, non lo avevo mai fatto finora per una pietanza nelle altre recensioni ma questa porchetta merita una menzione particolare, perchè era buonissima, magra e grassa al punto giusto, saporita con crosta croccante, si scioglieva in bocca e poi degustata con il pane casareccio era la sua “morte”. Complimenti davvero, una porchetta di questo livello erano anni che non la mangiavo parola di romano “ve dovete fidà”.

Gli altri antipasti sono stati i fritti tipo mozzarella in carrozza, supplì (finalmente a Bologna non si trovano da nessuna parte), fiore di zucca e un delizioso Crostino Felice con Pesto di Guanciale e Parmigiano.

Come primi siamo abbiamo scelto la tradizione romana classica Tonnarelli Cacio e Pepe e Tonnarelli alla Carbonara


Non ho fatto la foto al piatto quando abbiamo finito di mangiarli, ma vi dico che il lavapiatti ci ha fatto i complimenti, non lo avremmo potuto pulire in maniera migliore buonissimi davvero. Il guanciale della carbonara era croccante al punto giusto tanta roba.

Come secondi siamo stati sulla tradizione con Abbacchio tenerissimo alla Romana con Patate alla Moda dell’Accademia, si scioglieva in bocca, ed una classica tagliata di manzo con rosmarino e patate al forno.


Per finire ci siamo concessi un dolcetto per la precisione Semifreddo agli Amaretti e una Crema Cotta al Caramello d’Arancio.

Anche questo è uno dei ristoranti che se siete a Bologna dovete provare assolutamente.

Ci vediamo al prossimo consiglio culinario.

Fabia e Simone

Articoli correlati

Un pensiero su “Un po’ di Romanità….l’Accademia der Cacio e Pepe

Lascia un commento

Montagna x