WILD WEST…17gg…7 stati visitati !! ep.3

WILD WEST…17gg…7 stati visitati !! ep.3

….ed eccoci ad Idaho Falls nello stato dell’ Idaho, ma vahhh!!….ormai siamo quasi arrivati nel selvaggio West…manca poco… però una tappa in questa città la facciamo volentieri visto che, come dice il nome, è attraversata da un fiume lungo il quale ci sono numerose cascate….certo che gli americani in fatto di nomi di città non hanno molta fantasia!!!

La città non è grandissima e una passeggiata in “centro” è abbastanza veloce, la strada costeggia tutto il fiume ed a parte una grande fontana raffigurante due aquile intorno ai loro nidi non c’è molto da vedere, ma noi siamo arrivati nel bel mezzo di una fiera di paese, chiamiamola così, quindi il clima era molto festoso c’erano bancarelle di ogni genere che vendevano per lo più articoli usati, giocattoli, libri e altre cianfrusaglie, ovviamente non mancavano le bancarelle del food….e noi non possiamo assolutamente non assaggiare le “specialità” locali…quindi a parte i soliti hod dog ricoperti di quintali di ketchup e senape abbiamo preso la famosa “corn on the cob”….praticamente la pannocchia cotta nella pentola e poi rosolata sulla brace e ammorbidita con il burro….mmmmm booonaaa!!! Tutto sommato una giornata piacevole…la sera ci siamo ritirati presto perchè il giorno dopo ci aspettava un viaggio di 300km perchè eravamo diretti a Big Sky, nel Montana, nel cuore delle montagne rocciose e nel paese dei cowboy passando per lo Yellowstone Ntl Park. www.nps.gov/yell

La strada per lo Yellowstone inizia subito con degli scenari mozzafiato, immensi boschi, montagne divise da corsi d’acqua e cascate…un’infinità di cascate, quindi le tappe per foto ed ammirare il paesaggio sono d’obbligo.

Sempre lungo la strada c’è il Grizzly & Wolf Discovery Center che è un centro di recupero per orsi e lupi feriti che vengono portati qui e curati per poi essere rimessi in libertà.

Lo Yellowstone è il Parco Nazionale Americano più esteso e sorge su un supervulcano che gli esperti temano possa un giorno eruttare causando effetti catastrofici, ma per il momento godiamoci la passeggiata!! Caratteristica del parco sono i numerosi geyser e le sorgenti calde, da non immergersi però perchè le temperature arrivano fino ai 200°!!

Il geyser più famoso è l’Old Faithful che emette costantemente getti di vapore, a volte alti anche 50m.

Tra le sorgenti di acqua calda avrete sicuramente presente la Grand Prismatic Spring, le cui acque assumono colorazioni diverse dal blu intenso all’arancio/marrone a causa di batteri che riescono a vivere ad alte temperature…da vicino è uno spettacolo…per poter vedere tutte queste sorgenti e questi geyser all’interno del parco sono state costruite delle passerelle che ti permettono di fare il giro completo senza perdere di vista niente…ma non uscite assolutamente dal percorso…è pericoloso e ci sono già state vittime…le acque sono bollenti!!

Poi ci sono le Mammoth Hot Spring, cascate pietrificate formatesi grazie allo scioglimento del calcare che prendono colori diversi anche queste “grazie” ai batteri. D’estate sono perlopiù asciutte quindi sembrano solo una montagna arsa dal fuoco.

Il parco è veramente grande e per visitarlo tutto ci sono voluti 3gg ma è assolutamente il più spettacolare di tutti gli Stati Uniti e forse anche del Canada, nonostante io sia un’amante sfegatata del Canada, pertanto vi consiglio di andarlo a vedere almeno una volta nella vita.

P.s.: una cosa che non vi avevo consigliato all’inizio del viaggio…prima di partire fate sempre un’assicurazione che copra tutto dalle spese mediche ai bagagli agli imprevisti ecc. ecc. noi di solito utilizziamo World Nomads, è gestista dall’Olanda e parlano solo in inglese ma sono molto operativi….l’unica volta che ho chiamato, per un uragano che poi fortunatamente non è arrivato, sono stati molto disponibili e immediati nella soluzione.

https://www.worldnomads.com

Per stasera è tutto…. ci vediamo a Big Sky tra vacche e cowboy!!! Yahaaahhha!!

Fabia e Simone

Articoli correlati

Lascia un commento

Montagna x