Non la solita New York.

Non la solita New York.

Quando si dice andiamo a fare un giro a New York normalmente si pensa alle solite cose da vedere come la Statua della Libertà, l’Empire State Building, Central Park, Time Square e la 5th Avenue è vero se ci vai questi sono sicuramente interessanti e d’obbligo ma voglio farvi vedere anche qualcosa di diverso o forse non così conosciuto come i monumenti e i luoghi sopra citati.

Innanzitutto abbiamo pernottato in un B&B ad Harlem il Sugar Hill Suite e devo dire che il posto era davvero carino le case di Harlem, almeno in quella zona ricordano molto le case che si vedevano nella serie televisiva de “I Robinson” non so se avete presente grandi case di mattoni rossi con una scalinata all’entrata principale. Un quartiere molto tranquillo vicino ad una Università con molto verde.

Passeggiando per le vie ad un certo punto abbiamo sentito un coro proveniente da una chiesa e affacciandoci siamo stati invitati ad entrare…era un vero e proprio Gospel. Le persone erano lì per pregare e abbiamo assistito alla funzione…emozionante. Mi raccomando se ci andate vi informo che non si possono fare foto o filmati in quanto per loro è una funzione religiosa quindi bisogna portare rispetto…ovviamente lo abbiamo scoperto perchè ci hanno sgridato!!

Se invece volete fare foto e filmati potete prendere parte ad un tour organizzato che vi porta in giro per la città e vi fa assistere e partecipare ad un coro Gospel. Noi lo abbiamo fatto con https://www.harlemspirituals.com/it/harlem-gospel-tours Il giro prevede la visita dei posti più significativi di Harlem come l’Apollo Theatre famoso per essere stato un punto di partenza per molti artisti come Ella Fitzgerald, James Brown ed il re del Pop…Michael Jackson ed il Cotton Club un night club chic nel cuore di Harlem

Noi abbiamo fatto entrambi come potete vedere dai video, ma il primo è sicuramente più suggestivo…

Se fate il giro in traghetto per raggiungere la Statua della Libertà vi consiglio di fermarvi anche ad Ellis Island, l’isola artificiale che è stato il punto principale di arrivo degli immigrati negli Stati Uniti qui c’è un museo che ne riporta tutta la storia.

Se la giornata è bella il giro in Central Park è d’obbligo, magari fatelo in bicicletta visto che è enorme e a piedi diventa un pò impegnativo. Lungo i sentieri potete vedere fontane, statue e laghetti dove nel weekend fanno gare di barche telecomandate, musicisti che suonano dal classico al jazz e artisti di strada.

Se poi vi siete stancati stendete un plaid sull’erba e rilassatevi un pò…molti vanno a fare pic nic…yoga…ecc.ecc…fatelo anche voi…entrerete nello stile di vita newyorkese.

Altro posticino da vedere Coney Island nella parte sud di Brooklyn qui potete trovare un Luna Park e lunghe spiagge per fare una passeggiata. Ci si arriva direttamente con la metro che passando in superficie ti permette di vedere anche il famoso Ponte di Brooklyn.

Se volete salire fin sulla cima dell’Empire State Building vi consiglio di farlo in serata così si può vedere New York tutta illuminata, se una sera trovate i biglietti andate a vedere uno spettacolo a Broadway o a sentire un concerto jazz al Blue Note di sicuro non ve ne pentirete e prima di rientrare in Italia un pò di shopping lungo la 5th Avenue non può mancare!!

Ovviamente queste sono solo una piccola parte di cose che si possono fare a New York, ma erano quelle che interessavano noi…se voi siete appassionati di arte, tecnologia, architettura nessun problema…a New York c’è da sbizzarrirsi…buon viaggio!!!

Fabia e Simone

Articoli correlati

Lascia un commento

Montagna x